SEMINARIO IN FAD SINCRONA

In un progetto in acciaio risultano di particolare importanza le attività di dimensionamento preliminare per definire la strategia dell’opera, che deve partire dalla ricerca di soluzioni improntate alla semplicità e linearità; scelte fatte con pochi numeri ma molti concetti. 
In una struttura in acciaio i problemi di stabilità locale e globale, le deformazioni, le vibrazioni e soprattutto la scelta dei dettagli delle connessioni, condizionano il progetto più di quanto avviene in opere in calcestruzzo o legno.  
L’attuale svolgimento di un progetto prevede, sempre più spesso, un “team di lavoro” che si occupa di analizzare le varie fasi che lo compongono. Tralasciando gli aspetti gestionali e funzionali, ma limitandosi alla fase propriamente strutturale, in questo gruppo di lavoro ristretto si ritrovano generalmente tre figure: 
• il leader o capo progetto “senior” cui è demandata la fase concettuale di definizione degli schemi strutturali generali e la responsabilità delle scelte. 
• l’ingegnere calcolatore “junior” che recepisce gli schemi definiti, svolge dapprima un “dimensionamento preliminare semplificato” e solo successivamente si affida a un controllo di quanto prodotto attraverso l’impiego di programmi di calcolo dedicati.
• l’apparato di dettaglio che racchiude disegnatori e tecnici che curano l’aspetto propriamente grafico ed esecutivo della struttura.
La fase di coordinamento di questo “team” riveste quindi una parte importante e significativa, la cui competenza non può che ricadere sul leader del gruppo. 
È sua in ultima analisi la responsabilità del progetto; dalle scelte di base a quelle sui dettagli costruttivi definiti soprattutto in funzione delle caratteristiche statiche dell’opera e strettamente connesse alle fasi esecutive che, per le opere in acciaio, comprendono le lavorazioni in officina il trasporto delle forniture e le procedure di montaggio. 
Da queste premesse prende spunto questo webinar, rivolto ai tecnici che si occupano di progettazione strutturale.
Verrà sviluppata l’analisi paradigmatica e critica di tre progetti:
il primo esempio agli antipodi per quanto riguarda correttezza e risultato finale rispetto ai due successivamente illustrati.

Tipo Seminario
Settore Costruzioni (Edile, Strutture)
Altri Settori FAD Sincrona
Responsabile Scientifico Ing. Benedetto Cordova
Organizzatore Ordine Ingegneri Provincia di Milano
Informazioni Richiedi Informazioni
Durata 3,25 ore
Frequenza minima 3 ore
Costo (IVA esclusa) 25,00€
Costo iscritti Ordine Ingegneri Milano (IVA esclusa) 25,00€
CFP 3
Iscrizioni Aperte
Posti rimanenti 29
martedì, 09 marzo 2021
Inizio14:45
Fine18:00
Programma
14:40 Collegamento con la piattaforma Zoom
14:45 Inizio lavori
Esempio “1” – Analisi di un progetto in acciaio “disattento e abbandonato a sé stesso”.
Esempio “2” – Purezza degli schemi: la migliore arma alla base delle scelte architettoniche e strutturali
Esempio “3” – Semplicità: la scelta utilizzata nella realizzazione di ponti autostradali in calcestruzzo 
18:00 Q&A e conclusione seminario
Docenti
Ing. Donatella Guzzoni
Ing. Benedetto Cordova
Ing. Sergio Foa
Ing. Riccardo De Col
Apertura Iscrizioni05/02/2021 12:00
Termine Iscrizioni09/03/2021 11:00

Iscriviti ora
Sei già iscritto?
Puoi controllare lo stato della tua iscrizione (in attesa di conferma, in attesa di pagamento, attiva) o caricare la conferma di pagamento accedendo alla tua area personale.