Seminario in FAD Sincrona

La ricerca di soluzioni innovative nell’ambito della prefabbricazione in calcestruzzo armato e presollecitato ha dato luogo ad una estesa attività di ricerca teorica e sperimentale orientata alla realizzazione di modalità di unione fra i componenti strutturali capaci di migliorare sensibilmente la risposta dell’intero organismo resistente. Esempio tipico di tale nuovo modo di affrontare il problema delle unioni fra componenti prefabbricate è il passaggio dalla classica unione trave-colonna a rotazione libera a quella a rotazione parzialmente o totalmente impedita o la connessione colonna-fondazione, realizzata con elementi meccanici in acciaio strutturale o ancora la formazione di unioni mediante getti di completamento.
 L’introduzione di unioni di questo tipo da un lato riduce la deformabilità d’insieme del complesso migliorandone sensibilmente la risposta in presenza di effetti di II ordine, dall’altro, incrementando la indeterminatezza statica rende l’insieme più sensibile agli effetti indotti da deformazioni impresse. La necessità di calibrare opportunamente la rigidezza dell’unione riveste ruolo primario per ottimizzarne il comportamento e il problema che ne discende richiede la ricerca di affidabili soluzioni sia in termini teorici, sia in termini progettuali esecutivi, la cui efficienza deve essere confermata da opportune e convenienti campagne di test sperimentali. Il Seminario, dedicato alla discussione di questi temi, ne affronta in due giornate gli aspetti teorici e progettuali, con specifico riguardo alla valutazione degli effetti migliorativi connessi all’utilizzo dei nuovi sistemi di unione e quelli specificatamente costruttivi, esecutivi e sperimentali correlati alla loro pratica realizzazione. Nella prima giornata saranno discusse le distintive peculiarità delle unioni, le modalità relative alla loro descrizione nella modellazione strutturale, le tecniche di misura del loro livello di efficienza e sicurezza, la risposta sotto azioni di tipo geometrico, tenendo anche conto, ove necessario, delle fasi di costruzione. Nella seconda giornata verranno trattati in dettaglio i problemi costruttivi ed esecutivi di unioni standard per complessi di nuova costruzione o prototipi specificatamente studiati per l’adeguamento strutturale di complessi esistenti e saranno illustrati e discussi i risultati di test sperimentali condotti sia a livello locale sia in scala reale sull’intero complesso resistente. Il Seminario, che tratta in maniera approfondita e dettagliata temi che, presentati in forma descrittiva, costituiscono il nucleo centrale del Bollettino fib N.74, si rivolge non solo ai tecnici del settore ma più in generale ai professionisti attivi nel campo della progettazione strutturale ai ricercatori e ai tecnici impegnati in una attività di ricerca e di innovazione oggi all’avanguardia nell’ambito della prefabbricazione.    

Tipo Seminario
Settore Costruzioni (Edile, Strutture)
Altri Settori FAD Sincrona
Responsabile Scientifico Ing. Benedetto Cordova
Organizzatore Ordine Ingegneri Provincia di Milano in collaborazione con CTE
Informazioni Richiedi Informazioni
Durata 8 ore
Frequenza minima 6 ore
Costo (IVA esclusa) 64,00€
Costo iscritti Ordine Ingegneri Milano (IVA esclusa) 64,00€
CFP 6
Iscrizioni Aperte
Posti rimanenti 144
giovedì, 24 giugno 2021
Inizio14:00
Fine18:15
Programma
ASPETTI ANALITICI E PROGETTUALI 

14:00-14:10 Collegamento alla piattaforma Zoom

14:10-14:35 Saluti di apertura 
Benedetto Cordova, Ordine degli Ingegneri di Milano

Apertura dei lavori e presentazione del seminario
Claudio Failla, Presidente CTE
Stefano Knisel, professionista in Bergamo
Franco Mola, Politecnico di Milano – Direttore Tecnico ECSD

14:35-15:10
Le unioni nelle strutture prefabbricate. Aspetti generali e approccio concettuale
Franco Mola, Politecnico di Milano – Direttore Tecnico ECSD

15:10-15:45
La modellazione delle unioni e la loro influenza sulla risposta strutturale 
Gianfranco Stella

15:45-16:20
Edifici a telaio monopiano e pluripiano, unioni rigide e deformabili 
Antonello Gasperi, Libero Professionista

16:20-16:40 Pausa

16:40-17:15
Effetti di secondo ordine in strutture intelaiate, influenza della deformabilità dei vincoli
Claudio Mazzotti, Università degli Studi di Bologna
Gianfranco Stella

17:15-17:50
Gli effetti indotti dalle deformazioni differite del calcestruzzo
Franco Mola, Politecnico di Milano – Direttore Tecnico ECSD

17:50-18:15 Discussione e chiusura lavori


Docenti
Ing. Gennj Venturini
venerdì, 25 giugno 2021
Inizio14:00
Fine18:15
Programma
ASPETTI TECNOLOGICI, SPERIMENTALI E APPLICATIVI 

13:50-14:00 Collegamento alla piattaforma Zoom

14:00-14:15 Saluti di apertura 
Benedetto Cordova, Ordine degli Ingegneri di Milano

Apertura dei lavori e presentazione del seminario
Stefano Knisel, Consigliere CTE
Franco Mola, Politecnico di Milano – Direttore Tecnico ECSD

14:15-14:50  
Indagini sperimentali su unioni semi-prefabbricate realizzate a umido
Mauro Ferrari, Libero professionista in Reggio Emilia
Claudio Mazzotti, Università degli Studi di Bologna

14:50-15:25
Il ruolo delle unioni nella risposta sismica delle strutture prefabbricate 
Diego Carminati, Leviat

15:25-16:00
Soluzioni industrializzate per unioni bullonate
Elena Camnasio, Peikko Group

16:00-16:15 Pausa

16:15-16:50
Applicazione delle tecniche informatiche alla analisi e al progetto di edifici prefabbricati e delle loro unioni 
Gennj Venturini, 2S.I. Software e Servizi per l’Ingegneria S.r.l.

16:50-17:25
Applicazione su una struttura esistente 
Giuseppe Castagnetti

17:25-18:15
Applicazione a interventi di nuova costruzione
Stefano Knisel, Professionista in Bergamo
Mauro Ferrari, Libero professionista in Reggio Emilia

18:15-18:30 Discussione e chiusura lavori


Docenti
Ing. Gennj Venturini
Apertura Iscrizioni27/05/2021 19:20
Termine Iscrizioni24/06/2021 11:00

Iscriviti ora
Sei già iscritto?
Puoi controllare lo stato della tua iscrizione (in attesa di conferma, in attesa di pagamento, attiva) o caricare la conferma di pagamento accedendo alla tua area personale.